Tiffany: analisi del marketing mix

Audrey colazione da Tiffany

Tiffany & Co. ha una storia ricca di interessanti aneddoti, iniziata come cartoleria e negozio di articoli di alta qualità con sede a New York nel 1837. Anche i presidenti degli Stati Uniti hanno visitato la gioielleria nel corso degli anni, a partire da Abraham Lincoln e sua moglie. Inoltre, nel 1886 Tiffany & Co. introdusse il concetto dell’anello di fidanzamento con diamante così come lo conosciamo oggi. 

Nel corso del tempo, Tiffany & Co. è diventata sinonimo di stile di vita sfarzoso, e si è evoluta fino a diventare parte integrante della cultura pop, con film come “Colazione da Tiffany”, nonché amato accessorio da red carpet tra l’elite di Hollywood. Oggi conta più di 200 negozi in tutto il mondo e una vorace base di fan. 

Qual è il marketing mix che caratterizza Tiffany & Co.? Analizziamo di seguito prodotto, prezzo, placement e promozione di questo colosso della gioielleria!

 

Il prodotto di Tiffany & Co.

La gioielleria più famosa del mondo è specializzata in articoli speciali e di lusso: il suo nome è sinonimo di design squisito e artigianato impeccabile.

La sua gamma di prodotti è diversificata e comprende accessori personali, articoli personalizzati e prodotti artigianali in argento e in diamanti.

anello di Tiffany

L’offerta di Tiffany consiste prevalentemente nella gioielleria (es: collane, orecchini, braccialetti, anelli). Tali articoli sono divisi in svariate collezioni e tra le più conosciute troviamo:

  • Tiffany T: sono gioielli molto grafici e di forte impatto, fatti per rappresentare ogni forma di relazione e di legame.
  • Tiffany Paper Flowers: ispirata alla natura e caratterizzata dalla raffinata femminilità e modernità industriale.
  • Tiffany Keys: questa collezione è, come suggerisce il nome, costituita da piccole chiavi di ogni forma e materiale da usare come ciondolo per le collane. 

Ma la gamma di prodotti di Tiffany non si ferma solo alla gioielleria. Tiffany vende anche orologi, fedi nuziali, profumi, articoli per la casa, occhiali e perfino accessori per animali domestici e giochi di vario tipo (tra cui uno yo-yo da 390 euro).

 

La distribuzione di Tiffany & Co.

L’azienda americana ha una presenza internazionale e opera attraverso la sua sede centrale a New York negli Stati Uniti. L’azienda ha iniziato la sua attività a Brooklyn e con il tempo ha esteso le sue attività ai mercati esteri per includere luoghi come Canada, Messico, Brasile, Regno Unito, Italia, Irlanda, Francia, Spagna, India, Belgio, Austria, Paesi Bassi e Australia. Nel 2004 Tiffany ha aperto una catena di punti vendita di gioielli esclusivamente in perla. Dispone di impianti di produzione ben sviluppati che sono responsabili del 60% dei suoi prodotti. Il resto proviene da terzi.

I negozi Tiffany si trovano in luoghi adatti ai capricci della classe ricca ed elitaria. Le vetrine, i pavimenti e gli interni sono da vedere per la loro magnificenza. Il suo flagship store (cioè il negozio più caratteristico) si trova a Manhattan, a New York. Molti dei suoi punti vendita si trovano negli aeroporti e nei centri commerciali di fascia alta per ottenere il massimo della clientela e della notorietà del marchio.

 

Il prezzo 

L’azienda si è posizionata come esempio di stile e di gusto e i suoi prodotti sono associati allo status di elite. Il brand si rivolge a persone di ceti sociali alti e di famiglie benestanti che cercano l’esclusività, la raffinatezza, l’eleganza e lo stile.

Tiffany offre prodotti premium e quindi ha adottato una politica di prezzi premium per i suoi prodotti. Poiché si rivolge a persone che non devono pensare prima di fare un acquisto, ha la certezza delle sue vendite e dei suoi ricavi. Tuttavia, per poter competere con i marchi concorrenti, sono stati lanciati alcuni prodotti a prezzi ragionevoli in linea con una politica di prezzi accessibili.  Questi prodotti aumentano i volumi di vendita dell’azienda e le consentono di guadagnare ulteriori profitti.

 

La promozione 

Tiffany  ha una politica di marketing forte e aggressiva per creare una forte consapevolezza del marchio. Ha creato delle magnifiche campagne pubblicitarie e le ha mostrate attraverso i giornali e riviste importanti.

Tiffany & Co. utilizza i social media per il collegamento diretto con i propri clienti. Ha il suo sito web ufficiale per consentire qualsiasi informazione rilevante, e ha una bacino di follower da 10,1 milioni su Facebook  e 11,4 milioni su Instagram. L’app può essere scaricata gratuitamente.

L’azienda offre ogni anno un catalogo di regali aziendali, e diverse aziende acquistano i suoi articoli da regalo come premio di riconoscimento dei risultati.colazione da Tiffany

Infine, lo store di Tiffany a Manhattan è stato la location di diversi film come Sweet Home Alabama e Colazione da Tiffany (non male come product placement!) con Reese Witherspoon e Audrey Hepburn.

 

 

 

 

 

 

Ti è piaciuta questa lettura? Clicca qui per leggere tutti i nostri articoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *